Tanto prima o poi ci sarei dovuto arrivare, tanto vale farlo subito!

Nel lontano 2007 ebbi il mio primo iPhone, il famigerato 2G.

Lo presi da un amico e, ovviamente, dovetti passare per tutte le operazioni di jailbreak al fine di poterlo far funzionare sulle nostre reti, allora si parlava di tool moooolto manuali (https://www.iclarified.com/jailbreak/iphone2g/mac.php?firmware=3.1.3) , baseband e bootloader andavano sbloccate manualmente dal terminale e si usava anysim per poter usare le nostre sim italiane.

Insomma, una bella esperienza.

Dopo quel mitico primo modello mi fiondai su iPhone 3G e via via tutti gli altri…

E android???

Beh, negli anni, sopratutto quelli più recenti, ne ho provati davvero tanti, qui di seguito un recap sparso e sicuramente carente in quanto ne avrò dimenticati chissà quanti:

Huawei – mate 7 – mate 8 – mate 9 – mate 9 pro – mate 10 pro, mate 20 pro, mate 10 lite, p20, p9/plus Samsung – S7/edge S8 Xiaomi – Redmi note 4 – Redmi note 5 – Redmi 4 pro – Mi6 – Mi5 – PocoPhone F1 Asus – Zenfone zoom s – Zenfone 4 max – Zenfone Max PRO M1 LG – G4-G5-G6 Oneplus – X – 1 – 2 -3T – 5 – 5T

Devo ammettere anche che, per onestà intellettuale, con Android Pie ci sono stati diversi “aggiustamenti”, affinamenti, ma purtroppo l’incoerenza grafica ancora regna sovrana, alcune icone sono magari rotonde, altre squadrate, puoi avere una app “Galleria” e contemporaneamente un’altra con nome diverso, una confusione a cui ci si abitua anche, per carità, ma che non è detto debba piacere per forza.

E tutto ciò non perchè non fossi soddisfatto di iOS in se ma “soltanto” perchè mi sono illuso di poter sostituirlo avendo magari più batteria (con Lenovo P2 giornate da record) o più “modding”.

Ma alla fine sono tornato a “casa”, rientrando nei ranghi con un iPhone X che è un vero gioiello di scienza, tecnica e ricerca.

Dove il notch ha un vero senso, per i sensori inseriti e dove le gestures sono impeccabili e sempre funzionanti e funzionali.

Ora, secondo me, perchè si dovrebbe scegliere android a favore di iOS?

  1. prezzo: android nelle sue declinazioni lo si può provare a partire ormai da qualunque prezzo, dai 50 euro fino ai 1300.
  2. modding: chi ha voglia di fare il sistemista col suo telefono troverà terreno fertile, zip, flash, twrp, gcam, gapps…
  3. Voglia di cambiare, diversificare, con temi, icon packs, launcher alternativa, l’utilizzo di widget.

Personalmente non trovo altri motivi così validi e/o determinanti per Android, potrei, vorrei, elencare invece i motivi che mi legano ad iOS:

  1. Ecosistema iCloud: perfetto e perfettamente integrato.
    1. Dal banale backup e restore (restore in cui trovi tutto com’era, posizione delle icone compresa), al fatto che scrivi un iMessage e puoi completarlo su iPad o sul Mac, dalla telefonata che puoi rispondere ovunque sia configurata (mac, iPad, iPod Touch) al fatto che i dati siano sempre al sicuro
  2. Stile e coerenza.
    1. Linee guida per impostare grafica, icone e colori, traslucenze, trasparenze, micro vibrazioni ovunque a segnalare tocchi e settaggi, scrolling con bumper (rubber scrolling), Multitasking gestito alla perfezione e memoria gestita anche meglio.
  3. Sicurezza.
    1. Sarà sicuramente una percezione personale ma, quando sono con un Android, ho sempre paura che possa perdermi una chiamata, un sms o altro. Quando scatti una foto o prendi un appunto non sai mai dove vada a finire, mentre con iOS mi sento sempre al sicuro nel ricevere chiamate, nello scrivere una nota, so sempre che qualunque cosa faccia stia al posto dove naturalmente dovrebbe stare e nessun programma mi chiederà “con cosa devo aprire questo file”? Perchè il sistema operativo lo farà già al meglio delle possibilità.

E voi? Cosa ne pensate? Perchè preferire l’uno o l’altro? Commentate, senza fazioni ma solo con cognizione di causa.

Ah, il prossimo articolo sarà dedicato a chi pensa che il jailbreak di iOS ormai non serva più a niente…

Grazie

Please follow and like us: